Detrazione fiscale per i serramenti e per le chiusure oscuranti

ECOBONUS PER SERRAMENTI AL 50%
L’aliquota da poter portare in detrazione è pari al 50% delle spese totali sostenute per un limite massimo di detrazione ammissibile di 60.000 euro per unità immobiliare. Quindi, la metà della somma spesa verrà restituita in 10 anni, in quote uguali, detraendola dalle tasse. Possono accedere tutti i contribuenti che sostengono le spese di riqualificazione energetica e che possiedono un diritto reale sulle unità immobiliari costituenti l’edificio.
Requisiti di accesso:
– l’edificio su cui si monterà il nuovo infisso, alla data d’inizio dei lavori, dovrà essere “esistente”, ossia accatastato o con richiesta di accatastamento in corso, e in regola con il pagamento di eventuali tributi e deve essere dotato di “impianto termico”
– l’intervento deve configurarsi come sostituzione di elementi già esistenti e non come nuova installazione. Deve trattarsi di una sostituzione, non sono ammessi ampliamenti o nuovi fori.
– l’infisso interessato dall’intervento deve delimitare un volume riscaldato verso l’esterno o verso vani non riscaldati. Non rientra, ad esempio una finestra installata in garage o cantina.
– I valori di trasmittanza termica finale (Uw) devono essere inferiori o uguali ai valori limite riportati nell’allegato E del decreto requisiti. Devono essere, inoltre, rispettate le pertinenti norme nazionali e locali vigenti in materia urbanistica, edilizia, di efficienza energetica, di sicurezza (impianti, ambiente, lavoro).
– Inoltre, il costo della fornitura dell’infisso non deve superare i 550 € al mq, oppure i 650 € al mq se incluso di oscurante (persiana, tapparella, scuro), nel caso delle zone A, B o C. Mentre per le zone D, E o F, il costo della fornitura non deve superare i 650 €, oppure i 750 € al mq se incluso di oscurante (persiana, tapparella, scuro). Il costo è da ritenersi al netto di IVA, prestazioni professionali e posa in opera.
– Bisogna redigere l’APE solo nel caso di interventi condominiali.
Introduzione prezzo limite:
a partire dal 6 Ottobre 2020 la detrazione del 50% relativa all’Ecobonus per i serramenti è ammessa con un prezzo limite di 550 euro/mq per le zone climatiche A,B,C (prezzo limite che può salire a 650 euro/mq se compresa di oscuranti) e di 650 euro/mq per le zone climatiche D,E,F (prezzo limite che può salire a 750 euro/mq se compresa di oscuranti). Il prezzo limite riconosciuto per poter usufruire del 50% è al netto di IVA e del costo della posa in opera.
Introduzione nuovi limiti trasmittanza:
contestualmente all’imposizione dei limiti di prezzo, per usufruire dell’Ecobonus per i serramenti dovranno essere obbligatoriamente rispettati pure i nuovi e più stringenti limiti di trasmittanza termica, nel caso della zona climatica D deve essere di <1,67 W/m2K.